ANIMAZIONE TE QUIERO !!!

1 CHAPTER 1 - L’ANIMATORE TURISTICO

Quella dell'animatore turistico è una figura professionale relativamente recente.
Il suo lavoro si svolge in una situazione di vacanza, solitamente in un villaggio turistico, oppure presso grandi alberghi, sempre e comunque in un contesto dove sia richiesta animazione.
L'animatore, all'interno del villaggio, ha il compito di curare i vari momenti della giornata degli ospiti, fornendo loro assistenza e stimolandoli, proponendo attività diversificate per rendere più gradevole e divertente il loro soggiorno.
Il lavoro dell’animatore turistico è un lavoro di équipe: la sua autonomia è limitata dal programma di animazione concordato con il responsabile degli animatori del villaggio turistico.
A livello legislativo è la legge 217/1983 (legge quadro in materia turistica) che per la prima volta dà una definizione dell'animatore, descrivendolo, all'art. 11, come colui che "... per professione organizza il tempo libero di gruppi di turisti con attività ricreative, sportive e culturali".
Mediamente la disponibilità richiesta va da 2 a 8 mesi, retribuzione mensile, vitto e alloggio e voli di andata e ritorno.

2 CHAPTER 2 - L’ANIMAZIONE NEI VILLAGGI TURISTICI

Secondo alcune stime, i giovani che ogni anno vengono reclutati per fare animazione nei villaggi turistici sono circa diecimila.
Quella dell'animatore è un'esperienza affascinante, sia per chi decide di farla per una sola stagione, sia per coloro che la scelgono come “lavoro della vita”.
Attenzione, però: è un lavoro duro, che richiede impegno per molte ore al giorno. Come dire, le vacanze sono un'altra cosa!

3 CHAPTER 3 - LAVORARE COME ANIMATORE TURISTICO

Per lavorare come animatore turistico presso i villaggi non è richiesta una formazione scolastica particolare. Il titolo di studio base è il diploma di scuola media superiore, che garantisce un buon livello culturale generale, età compresa tra i 18 e i 30 anni, attitudine al contatto con il pubblico, conoscenza di una o più lingue straniere.
Costituiscono titolo preferenziale le abilità di tipo sportivo, musicale (soprattutto se le competenze sono comprovate da brevetti e attestati), nonché precedenti esperienze lavorative nel settore.
Tra le sue attitudini personali, l'animatore turistico deve possedere una notevole facilità di comunicazione, un temperamento allegro, spontaneità, creatività, fantasia, capacità di resistenza alle tensioni e alla fatica, dinamismo, autocontrollo e capacità organizzative.
Pazienza, comprensione, apertura mentale ed equilibrio sono doti altrettanto importanti, così come è fondamentale una grande disponibilità a spostarsi e viaggiare per lunghi periodi.
L'animatore deve essere in grado di affrontare eventuali situazioni di ostilità, aggressività, ansia o preoccupazione, riportando equilibrio e armonia.
Subscribe to Our Newsletter
iscriviti per essere informato sulle nostre iniziative
CLAPS "Powered by PWS"
Tel. +39 392 5824813 - E-mail: job@animatori-claps.com
Privacy Policy P.Iva CHE-439.513.519IVA
Credits TITANKA! Spa © 2016